Skip Navigation Links

Palazzo Yusupov

Palazzo Yusupov   rappresenta la rara unione di monumento architettonico e "tempio dell' arte". Il piu` lussureggiante palazzo non-imperiale di San Pietroburgo fu la casa della ricca e poderosa famiglia dei Yusupov, che dalla meta del secolo 18 (quando la prima versione del palazzo fu costruita) fino alla rivoluzione, frequento i piu poderosi circoli di Russia. I Yussupov furono grandi collezioniste d'arte, e la sua collezione fu ben conosciuta fuori dalla Russia. Doppo la rivoluzione la maggior parte della collezione fu trasportata all'Ermitage.

Tra le traccie dell'incredibile ricchezza che una volta conservo queste palazzo e possibile ancora oggi osservere: le vari stanze di soggiorno, i lampadari ricercati e candelabri che adornano ogni stanza e corridoio, e il bello teatro privato che sembra una versione accogliente del Mariinsky. Il palazzo fu registrato nei cataloghi chiamato “Europee Private Palazzine D'Interesse” della compagnia britannica “Weidenfeld and Nicholson”.

Recentemente il palazzo ospita un'esposizione che riguarda un evento che accadde nel palazzo d'inverno del 1916. In questo palazzo avvenne l'assassinio di Rasputin, una delle figure piu` scandalose della storia Russa. Vi e` l'esposizione della mostra delle due stanze dove accadde. Nella prima stanza si possono osservare le figure di cera dei cospiratori - i russi nobili che participarono al dramma. Nel sotterraneo dove l'assassinio ebbe luogo stanno a tavola due figure di cero - il giovane conte Yussupov e Rasputin.

Indirizzo:  Naberezhnaya Reki Moyki, 94 (il lungofiume di Moyka, 94)

Trasporti pubblici:   metro Admiralteyskaya,  Sennaya Ploshchad, Sadovaya
Orario: lunedi`- domenica, 11:00 -17:00
Sito: http://www.yusupov-palace.ru/en

Perche` da visitare?  Uno dei palazzi con gli interni piu` belli di San Pietroburgo. Avrete la possibilita` di visitare  il vero palazzo della nobiltà russa, con mobili e decori di grande fascino e avvicinarsi alla scoperta di uno dei piu` grandi segreti  della Russia degli imperatori –  l’assasinio di Rasputin.