Skip Navigation Links

Il giardino d’estate

Tra i Giardini di Marzo e il Fontanka River si trova il più gradevole e vecchio parco di San Pietroburgo – il giardino d’estate. Progettato da Pietro il Grande con fontane, padiglioni e piani geometrici perché fosse simile al parco di Versailles, diventò uno dei luoghi preferiti per le passeggiate e il tempo libero di 'ladies e gentleman' durante il XIX secolo. Anche se è molto cambiato, l’eleganza formale continua a essere la principale caratteristica del giardino.

Il modesto Palazzo d’Estate costruito su due piani che si trova all’angolo nord-orientale del parco, fu il primo palazzo di San Pietroburgo; costruito per volere di Pietro tra il 1704 e il 1714 è ora aperto al pubblico. Acuni bassorilievi rappresentano le vittorie navali russe e in molte delle stanze si trovano mobili degli inizi del secolo XVIII.

Grazie a Paolo I, figlio di Caterina la Grande, il magico palazzo in legno voluto per l’Imperatrice Elisabetta nella parte sud del parco fu abbattuto per far posto all’imponente Castello del Genio (Engineers’ Castle). Purtroppo nel palazzo Paolo I trascorse solamente 40 giorni prima di essere assassinato. Un’ala del palazzo è ora di proprietà del Russian Museum che occasionalmente ospita mostre.