Skip Navigation Links

Il monastero Smolnij

Nel 1748 la zarina Elisabetta volle far costruire in un’ansa della Neva, verso nord-est della città, un monastero per orfane commissionandolo all'architetto Rastrelli. Il complesso è un esempio eccezionale di barocco russo, con cinque altissime torri e interni sontuosi. Accanto alla Cattedrale della Resurrezione (bianca e azzurra) si trova la mole ottocentesca del palazzo di Smol'nyj, costruita su progetto di Giacomo Quarenghi.