Skip Navigation Links

Cattedrale di Izmailovsky

La Cattedrale di Izmailovsky è una delle più grandi cattedrali di San Pietroburgo; è stata costruita nel 1828 ed è consacrata alla Santissima Trinità. La cattedrale venne costruita al posto di un’antica chiesa di legno, nel luogo ove era distaccato il reggimento Izmailovsky. Il Reggimento Izmailovsky, il più antico dell’esercito russo; venne istituito dall’imperatrice Anna Ioanovna, nel 1730, e prese il nome dal villaggio omonimo. Il Reggimento prese parte e si distinse in numerose battaglie. La costruzione della nuova cattedrale venne affidata all’architetto Satasov che elaborò il progetto in stile classicista. Meno di dieci anni occorsero per la costruzione della cattedrale e nel 1835 ebbe luogo la consacrazione.

Nella cattedrale sono conservati anche bottini conquistati durante la guerra russo-turco tra gli anni 1877-1878. La grande cattedrale bianca è diventata una delle più grandiose costruzioni del tempo ed ancora oggi spicca nella bellezza caratterizzata delle sue cinque cupole azzurre.

La rivoluzione del 1917 ha rappresentato una pagina tragica nella storia della cattedrale che venne depredata e inizialmente destinata alla demolizione o ad essere usata come forno crematorio; fortunatamente nessuno di quei progetti venne realizzato.

Indirizzo:  Izmailovskiy prospekt, 7a  

Trasporti pubblici:   metro Tehnologicheskiy institut